Gestione Contabile, Fiscale, Paghe, Legale

G3 Consulenza d'Impresa

Gestione contabile

G3 è specializzata nell'esecuzione di tutte le attività per la tenuta della contabilità sia ordinaria che semplificata di professionisti e artigiani, e di società di persone e di capitali. I Clienti possono contare sia su l'Outsourcing contabile e amministrativo presso la sede dello Studio, ma anche presso la sede del Cliente, anche utilizzando i software contabili del cliente. Effettuiamo indagini e check-up contabili, e ricostruzioni di annualità precedenti. Massima precisione per i regimi fiscali speciali come "forfettari" e "incaricati alle vendite dirette". L'assistenza contabile offerta si completa con la predisposizione ed elaborazione dei documenti di bilancio, orientata al rispetto della normativa in vigore, e nella gestione amministrativa delle aziende. In particolare: - redazione del bilancio annuale e gli adempimenti conseguenti (deposito); - tenuta dei libri sociali (giornale, inventari, libro soci, verbali di assemblee, verbali del consiglio di amministrazione, libri IVA, cespiti ammortizzabili, libro mastro ecc.); - elaborazione ISA e parametri contabili; - per le imprese individuali e i vari tipi di società, adempimenti relativi alla fase costitutiva e di chiusura; - iscrizione alla Camera di Commercio (Registro Imprese, Albo delle Imprese Artigiane) - iscrizione all'INPS, INAIL, Cassa Edile.

Gestione Fiscale

G3 offre un costante aggiornamento alla continua evoluzione della legislazione nazionale e internazionale su temi tributari e fiscali. Nel fornire consulenza fiscale e assistenza alla gestione tributaria, lo Studio attraverso la consulenza fiscale aiuta imprese, gruppi societari, enti o persone fisiche negli adempimenti tributari e nella gestione delle relazioni con l’Amministrazione Finanziaria dello Stato e degli Enti locali. La consulenza fiscale e tributaria riguarda tutti gli aspetti della tassazione, sia per le imposte dirette che indirette, delle imprese individuali, società, associazioni ed enti. La consulenza tributaria che viene offerta da G3 non si limita quindi alle dichiarazioni fiscali, ma garantisce un'assistenza costante per le problematiche più complesse, fino alla rappresentanza in giudizio nell'eventualità di un contenzioso tributario. Di seguiti alcuni esempi di attività in ambito fiscale: - dichiarazione annuale dei redditi (mod. UNICO, I.V.A. e I.R.A.P.) per persone fisiche, persone giuridiche, società di persone, enti non commerciali, onlus ecc..; - calcolo degli acconti e dei saldi dell'IRPEF, I.RE.S., I.R.A.P., I.V.A.; - dichiarazione dei sostituti d'imposta (mod.770); - liquidazioni periodiche I.V.A.; - dichiarazioni IMU, TASI e relativi versamenti; - adempimenti relativi alle imposte indirette (registro, bollo, successione ecc.); - apertura della Partita I.V.A. secondo il regime fiscale più appropriato.

Assistenza Paghe e contributi

La Consulenza del Lavoro è mirata alla risoluzione delle problematiche nell’area giuslavoristica, previdenziale e assistenziale del lavoro. Supportiamo le aziende nell’individuazione della corretta applicazione della tipologia contrattuale per l’instaurazione del rapporto di lavoro, nell’assistenza e nella gestione del rapporto contrattuale dipendente/azienda e nell’applicazione delle leggi in materia di lavoro.
I servizi offerti da G3 per l'area Lavoro sono i seguenti:
- Elaborazione paghe e contributi - Gestione rapporti con enti previdenziali e fondi integrativi - Consulenza in materia di lavoro - Elaborazione budget del personale - Pratiche di assunzione, licenziamento e trasformazione - Autoliquidazione INAIL - Elaborazione modelli CU - Elaborazioni ratei e TFR - Assunzioni e cessazioni dipendenti - Procedure di cassa integrazione e mobilità

Speciale "Regime Forfettario"

  • LIMITE FATTURATO: ricavi fino a € 65.000,00
  •  ALIQUOTE IMPOSTA: 5% per nuove attività – 15% per attività già avviate
  •  IVA: esenzione
  •  BASE IMPONIBILE: ricavi o compensi incassati, detratta la percentuale di spese forfettarie prevista per la specifica attività esercitata
  •  CONTRIBUTI PREVIDENZIALI: medesimi previsti per l’attività lavorativa in regime ordinario – è prevista una riduzione del 35% dei contributi per gli iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, mentre nessuna agevolazione è prevista per i professionisti iscritti alla Gestione Separata Inps
  • LIMITI: spese per un ammontare superiore a 20.000 euro lordi l’anno per dipendenti, collaboratori o personale comunque assunto a progetto; – reddito da lavoro dipendente o da pensione superiore a 30.000 euro lordi
  • FATTURA ELETTRONICA: nessun obbligo, ma regime “premiale” per chi la utilizza (termini di accertamento ridotti di un anno)
  • CAUSE DI ESCLUSIONE: – ricavi e compensi dell’anno precedente superiori a 65.000 euro; – contemporanea partecipazione a società di persone o controllo diretto/indiretto di società a responsabilità limitata in partecipazione; – altri regimi fiscali speciali in essere; – attività esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con cui erano in corso rapporti di lavoro nei 2 precedenti periodi di imposta
  • REDDITI: nessun cumulo con altri redditi Irpef

Assistenza Legale

Contenzioso Tributario

G3 vuole anche essere un riferimento di tutela per i propri Clienti, offrendo assistenza legale in campo tributario grazie alla stretta interazione con lo Studio Legale Tributario Avv. Marco A. Giuliana. Oggetto del processo tributario sono gli atti amministrativi dell'amministrazione finanziaria, impugnati dal contribuente. L'amministrazione può emettere atti vincolanti per il contribuente, se non tempestivamente impugnati, senza dover ricorrere all'autorità giudiziaria. La competenza spetta alla commissione tributaria. Il contenzioso tributario può instaurarsi solo a seguito dell'impugnazione di uno degli atti tassativamente prescritti dall'articolo 19 del decreto legislativo n. 546/1992. Gli atti avverso i quali può essere proposto ricorso sono: - l'avviso di accertamento del tributo; - l'avviso di liquidazione del tributo; - il provvedimento che irroga le sanzioni; - il ruolo e la cartella di pagamento; - l'avviso di mora; - l'iscrizione di ipoteca sugli immobili; - il fermo di beni mobili registrati; - gli atti relativi alle operazioni catastali; - il rifiuto espresso o tacito della restituzione di tributi, sanzioni pecuniarie ed interessi o altri accessori non dovuti; - il diniego o la revoca di agevolazioni o - il rigetto di domande di definizione agevolata di rapporti tributari; - ogni altro atto per il quale la legge ne preveda l'autonoma impugnabilità davanti alle commissioni tributarie.

Vertenze Lavoro

G3 segue il rapporto di lavoro anche nella fase patologica di un eventuale contenzioso. Il contenzioso del lavoro prevede un rito speciale, introdotto con la legge 11 agosto 1973, n. 533 per la trattazione di tutte le controversie relative a rapporti di lavoro ed in materia di previdenza ed assistenza obbligatorie. Il rito speciale, disciplinato dagli articoli 409 e seguenti del codice di procedura civile, si differenzia da quello ordinario per una maggiore celerità, per i più ampi poteri istruttori riconosciuti al giudice del lavoro, e per uno spiccato favor alla conciliazione della controversia, e si ispira a principi di oralità e di concentrazione. Il rito speciale del lavoro si applica, innanzitutto, davanti al giudice del lavoro nelle controversie relative a rapporti di lavoro subordinato pubblico e privato, compresi i rapporti di lavoro alle dipendenze di datori non imprenditori (es. lavoro domestico). La controversia può riguardare qualsiasi aspetto del rapporto; in particolare: - impugnazione dei licenziamenti; - impugnazione dei trasferimenti; - applicazione di sanzioni disciplinari; - violazione delle regole relative alla costituzione del rapporto; - pretese di natura retributiva (mensilità, trattamento di fine rapporto, ecc.); - risarcimento dei danni conseguenti a violazioni di regole imperative (mancata fruizione di ferie, danni da infortunio, mancato versamento dei contributi previdenziali, ecc.); - inquadramento del lavoratore (attribuzione a mansioni superiori, demansionamento, ecc.); - violazione degli obblighi di fedeltà e non concorrenza (artt. 2105 c.c.); - prestazioni previdenziali e assistenziali obbligatorie (art. 442 c.p.c.);
Contenzioso Lavoro

Contrattualistica e diritto societario

G3 affianca e accompagna costantemente i propri Clienti nella migliore impostazione e formalizzazione dei rapporti commerciali con altre imprese così come con i privati. I Clienti possono essere seguiti sin dalla prima fase delle trattative, con idonea gestione delle tematiche della confidenzialità, e della preliminare impostazione del rapporto contrattuale, fino alla redazione di ogni documento negoziale. Il diritto societario è la branca del diritto commerciale che ha ad oggetto la costituzione, la governance, il controllo, lo scioglimento e la liquidazione delle società, la responsabilità aziendale, i rapporti patrimoniali fra soci, le operazioni societarie straordinarie e la gestione della crisi di impresa. Anche su questo fronte, G3 con l'ausilio di avvocati competenti in materia, offre il miglior supporto per i propri Clienti, che possono contare sulla pronta assistenza sia in fase preventiva, che in caso di urgenze o contenziosi.
Contrattualistica

I vantaggi che offre G3 Consulenza

Noi crediamo fermamente nel network e nei sistemi di sviluppo innovativi. Questo il motivo per cui siamo un’azienda convenzionata nel Cashback World, ed ecco perché possiamo sostenere concretamente ed in ogni particolarità tutti i nostri Clienti. Oltre a ricevere la migliore assistenza, i nostri Clienti usufruiscono dei vantaggi offerti dalla shopping community più grande del mondo.